DATI DEL VIMINALE A FERRAGOSTO: ATTACCHI RADDOPPIATI IN UN ANNO

Nel periodo tra agosto-2021 e agosto-2022 il Viminale ha confermato nei suoi dati annuali che il cyber-crime è in aumento vertiginoso:

  • numero di attacchi informatici alle infrastruttura critiche +100% rispetto i 12 mesi precedenti (8800 contro i circa 4000 dell'anno precedente)

  • numero di crimini informatici +33% rispetto i 12 mesi precedenti


Per la ministra dell'Interno Lamorgese la "sicurezza deve essere parte integrante della trasformazione digitale prevista dal Recovery Plan". L'Europa finanzierà con 1 miliardo di euro i centri nazionali di cybersecurity e potrebbe sanzionare le aziende che non curano la sicurezza.


Ricordiamo che questi dati conteggiano solo gli attacchi ad aziende e PA che sono stati denunciati. appiamo che in Italia tale numero è una minoranza ripetto il totale in quanto:

  1. le aziende non voglio rendere noto a clienti, fornitori e banche gli attaccchi ricevuti, i danni subiti, quindi le criticità che l'azienda potrebbe avere in futura a causa di ciò

  2. le aziende non voglio rischiare le multe del GDPR nel caso non abbiamo "fatto tutto quanto era possibile" per difendere i propri dati sensibili

  3. le aziende non vogliono subire anche un danno d'immagine del brand

È corretto stimare che meno del 5% delle aziende che subiscono un attacco effettivamente denuncia, quindi si può ipotizzare che gli attacchi alle infrastrutture critiche di aziende e PA italiane negli ultimi 12 mesi siano nell'ordine di 150.000.


Ecco il video completo con i dati e le interviste a Lamorgese (Ministra dell'Interno), Profumo (Ad Leonardo), Sassoli (parlamentare europeo): VIDEO

Scarica ora ZERO-TRUST WHITE PAPER
Per vedere tutte le tipologie di attacchi evoluti che i sistemi di difesa classici non fermano.
Trovi anche le info dettagliate sull’innovativo approccio ZERO TRUST.

La tua richiesta è stata inoltrata!